Categorie
News

Telelavoro in Svizzera: com’è visto?

Il telelavoro in Ticino e in Svizzera, oramai, è una concreta realtà per via dell’arrivo del Covid19: ma come la pensano gli svizzeri che si sono adattati a questa nuova modalità di lavoro?

Il telelavoro in Svizzera: ti odio e ti amo ai tempi del Covid19

Oramai, con l’avvento della pandemia in Europa, sono tante le aziende che si sono dovute adattare ed introdurre il telelavoro in Svizzera e Ticino. Ma come l’hanno presa gli svizzeri?

Che cosa pensano i confederati del telelavoro in Svizzera?

Attualmente, il mondo del lavoro in Svizzera sta conoscendo una grande trasformazione! Se, prima dell’arrivo del Coronavirus, si era soliti spostarsi per lavorare, ora sono tanti quelli che restano a casa per lavoro.

Il telelavoro in Ticino e nel resto della Svizzera, difatti, oramai è stato adottato da molte aziende che per via della pandemia si son viste costrette a chiudere per attuare le decisioni del Consiglio Federale. Nonostante a breve – l’11 maggio 2020 – riprenderanno le attività lavorative, in realtà molti approfitteranno ancora per alternare lavoro tradizionale a telelavoro a domicilio. In questo modo, si cercherà ancora di evitare gli assembramenti e lo spostamento di personale con mezzi pubblici.

Il telelavoro nel Canton Ticino, però, non è ancora visto di buon occhio, giacché tanti sostengono che metta a rischio le figure professionali facendole ridurre. In realtà, però, il telelavoro è da vedere come un’occasione preziosa per tutti noi, poiché ci consente di ridurre spostamenti, producendo meno inquinamento. Non dimentichiamoci, poi, che con questa modalità di lavoro si evitano spese inutili come il pranzo fuori o l’abbonamento per il parcheggio. Ma ci sono anche altri vantaggi!

Il telelavoro in Svizzera aiuta ad avere equilibrio tra vita e lavoro

Uno studio effettuato dall’Università di Zurigo ha evidenziato che il web telelavoro nel Canton Ticino e in tutto il resto della Svizzera può giovare a livello di equilibri maggiori tra vita e lavoro. Il sondaggio su circa 600 impiegati tra Svizzera e Germania – che avevano già preso parte ad un’intervista lo scorso giugno 2019 – ha rivelato un quadro positivo, anche se dal confronto l’attività lavorativa è peggiorata per via della crisi Covid19. Emerge anche che le persone hanno maggiore tempo libero, da dedicare a sé stessi ed alla famiglia. I lavoratori, inoltre, si sentono più motivati e sostenuti dai colleghi, avendo pure maggiore flessibilità.

Il capo dello studio Rebecca Brachli ha pure sottolineato che il livello di stress delle persone che hanno partecipato al sondaggio non sembra essersi aggravato, anche se un gruppo dei lavoratori – quelli con bambini – si sente più stanco di prima.

Nel complesso, quindi, le persone sembrano più soddisfatte del telelavoro da casa e anche nel Canton Ticino sarebbe il caso di iniziare a capire quanto possa essere vantaggiosa questa modalità di lavoro che, senz’altro, aiuterebbe a ridurre anche l’inquinamento. Investire su modalità di lavoro moderne, quanto sull’espansione della propria attività online, potrebbe sicuramente portare a maggior confort in questa vita frenetica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *