Categorie
News

5 trend del digital marketing 2021

Analizziamo cinque dei nuovi trend di digital marketing che troveremo durante il 2021.

Con l’avviarsi di un nuovo anno, si delineano anche i nuovi trend che caratterizzeranno le attività lavorative del digital marketing. Se per due anni di seguito tutto ruotava intorno all’importanza di raccogliere, analizzare e utilizzare i dati, questa volta individuo e la realtà umana ricoprono un ruolo importante.

I Social Media sempre più avvincenti e propensi alla conversione

Sono veramente tante le aziende che, oramai, hanno scelto di avvicinarsi ancor di più al proprio pubblico sfruttando il vasto potere dei social. Durante il 2021 avranno un ruolo sempre importante e, anzi, potranno essere utilizzati per mirare maggiormente alla conversione, tramite ad un lavoro di qualità. Non dovranno mancare contenuti di qualità, campagne sponsorizzate utili a far aumentare la copertura e ci dovrà essere un’ottima brand awareness. Insomma, i social delle aziende non dovranno essere delle semplici vetrine in cui vendere il proprio servizio o prodotto, ma dovranno sviluppare un rapporto “umano” con l’utente che interagisce.

L’esperienza utente al centro dei motori di ricerca

L’user experience sarà sempre di più importante anche per i motori di ricerca. Basta pensare, ad esempio, che lo stesso Google ha preannunciato il suo prossimo aggiornamento “Page Experience Update”come algoritmo che cercherà di mettere sotto la luce di ingrandimento l’esperienza utente, andando a penalizzare tutti quei siti dove non è possibile fruire con comodità dei contenuti.

Sospesi tra la dimensione fisica e digitale (phygital)

Visto anche la situazione mondiale, che ci ha costretto ad utilizzare sempre di più la realtà digitale, i webinar ed eventi fatti online continueranno ad esserci in maniera più marcata. Queste non sarà le uniche attività che ci trasporteranno nel digitale: l’esperienza utente, difatti, potrà essere ulteriormente amplificata pure grazie alla realtà aumentata con camerini di negozi che simulano la prova dell’abito oppure un paio di occhiali o, ancora, consulenze di bellezza con prove trucco online. Pensate pure alle visite virtuali nei musei ed ai virtual tour organizzati dalle agenzie turistiche.

Il customer marketing

Personalizzare i messaggi che desideriamo inviare ad un utente non significa semplicemente utilizzare una stringa di codice, dove si inserisce il nome del destinatario. Oggigiorno, un’e-mail realmente personalizzata mandata al cliente deve essere proprio pensata per lui: in tal senso, è necessario conoscere il suo gusti, così da capire quando inviargli il messaggio, ma anche ricordarsi delle ricorrenze importanti come il suo compleanno o il suo primo ordine. Si potrà coinvolgere anche l’utente in maniera diretta, facendogli alcuni quesiti che ci aiuteranno a capire che cosa proporgli in futuro, senza dover per forza “rifilare” qualcosa. Il rapporto tra marchio e cliente, dunque, dovrà essere umano e amichevole, proprio come se avessimo davanti a noi un amico.

L’employer branding al centro di tutto

Il 2021 potrebbe essere l’anno chiave per i dipendenti delle aziende, giacché quest’ultimi potrebbero non solo utilizzare lo smart working per vedersi, ma pure rappresentare la stessa azienda. In questa maniera, gli stessi lavoratori potrebbero essere degli ambasciatori rappresentanti della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *